CONCORSO

CONCORSO

PoliCultura 2017 è un’esperienza didattica ma anche un concorso!

Lo scopo del concorso è offrire un ulteriore stimolo, ad insegnanti ed allievi, per impegnarsi a fondo: ma deve essere chiaro che tutti i partecipanti sono “vincitori” e che tutte le narrazioni sono rese visibili, sul Portale dedicato e sul sito di progetto.

Quello che le donne non dicono

Scuola secondaria di I grado, a.s. 2013/2014 – Italia

Il concorso è organizzato secondo una griglia che tiene conto del livello scolastico della classe partecipante: per ogni livello la giuria, formata da docenti del Politecnico, insegnanti ed esperti, seleziona i finalisti e tra questi individua i vincitori. A discrezione della giuria ci possono essere premi speciali, legati ad esempio a un tema particolare o a un motivo specifico di pregio.

In generale le giurie, formate da esperti di varie discipline, si basano su due criteri:

  • Qualità didattica: la qualità del progetto didattico, tenendo conto anche delle difficoltà di partenza, di problemi di inclusione, del coinvolgimento di tutti gli allievi, etc.
  •  “Media Literacy”: la qualità della comunicazione multimediale, sia negli aspetti tecnici che negli aspetti strettamente comunicativi.

Coloro che parteciperanno al concorso riceveranno degli attestati aggiuntivi e le migliori narrazioni riceveranno dei piccoli premi a titolo di riconoscimento. Inoltre le classi finaliste hanno la possibilità di partecipare alla cerimonia di premiazione e vivere una giornata ricca di emozioni al Politecnico di Milano.

La competizione è anche un modo per riconoscere l’eccellenza della scuola, comunque espresse e dovunque si trovino.

*