SHORT STORIES

SHORT STORIES

Una nuova opportunità per partecipare a PoliCultura

graduando l’impegno secondo le esigenze specifiche della classe

 

Dalla terra alla terrina il benessere in cucina

Scuola secondaria di primo grado, a.s. 2013/2014 – Italia

Una Short story è un racconto multimediale di lunghezza limitata: 4 – 5 minuti, e quindi richiede un impegno relativamente limitato (dalle 2 alle 4 settimane di lavoro con la classe).

In ogni caso la costruzione di una narrazione multimediale genera tutti i benefici didattici del digital storytelling a scuola: comunicazione, conoscenza, media literacy, lavoro di squadra, ecc.

E’ possibile realizzare più “short story” con una stessa classe assegnando ciascuna a un diverso gruppo di studenti.

La “short story” è la scelta ideale per tutte quelle situazioni in cui, per diversi motivi (mancanza di tempo, mancanza di esperienza precedente, paura di non riuscire a completare il lavoro, studenti meno preparati, contesto difficile, …) l’impegno con la classe deve essere ridotto, anche tenendo conto di altre esigenze didattiche concorrenti.

Le “short story” possono consentire alle scuole che hanno realizzato altri progetti didattici, di raccontare in modo multimediale la loro esperienza. Oppure le classi che stanno completando una narrazione più impegnativa in italiano, possono realizzare una seconda narrazione (più agile) in lingua inglese, per rendere visibile il loro lavoro anche ad una platea mondiale.

Le “short story” partecipano ad una competizione specifica, con una sua giuria dedicata. Tutte le narrazioni completate saranno pubblicate. La visibilità delle “short story” è la stessa delle altre narrazioni: portale online e You-Tube.

*