TRACK SPECIALI

PoliCultura propone, quale scelta opzionale rispetto al tema libero, di sviluppare una narrazione in linea con una delle track speciali del contest:

SCUOLA DI INGEGNERIA INDUSTRIALE E DELL’INFORMAZIONE: MATEMATICA E ENERGIA (3I)

La track speciale del concorso, promossa dalla Scuola di ingegneria industriale e dell’informazione, propone l’approfondimento di argomenti tecnico-scientifici quali l’energia e la matematica, disciplina chiave di tutti i corsi di studio, con un fuoco particolare sulla multidisciplinarietà, l’interdisciplinarietà e l’utilizzo consapevole della tecnologia.

Scarica la scheda

SCUOLA DI INGEGNERIA CIVILE, AMBIENTALE E TERRITORIALE: SVILUPPO SOSTENIBILE (ICAT)

La track speciale, promossa dalla Scuola di ingegneria civile e ambientale, è dedicata all’analisi a tutto campo delle potenzialità e dei limiti delle risorse (acqua, aria, suolo, flora, fauna…) e soprattutto allo studio dei processi che governano la sostenibilità dello sfruttamento, il risanamento ed il mantenimento della qualità ambientale e la prevenzione di rischi futuri. Sono temi di interesse, inoltre, la concezione, la progettazione, la costruzione, l’esercizio e la manutenzione di edifici, di luoghi di riunione, di impianti industriali e di produzione dell’energia, di strade, gallerie, ponti, dighe e di sistemi di gestione delle acque.

Scarica la scheda

SCaR – SCUOLA ATTIVA RISORSE – RICUCIRE IL PATRIMONIO DISPERSO DELLE PERIFERIE – DAStU

Le periferie delle grandi e piccole città sono luoghi di solito poco conosciuti, poco esplorati, di certo non considerati dai flussi turistici. Ma spesso hanno storie estremamente interessanti da raccontare legate alle tradizioni, alla storia, ai mestieri, agli edifici recenti e antichi, a coloro che vi abitano etc. Questo patrimonio diffuso è al centro dell’attenzione del progetto SCAR, Scuola Attiva Risorse – DAStU, un progetto finanziato nell’ambito del concorso PoliSocial del Politecnico di Milano che destina i fondi del 5 per 1000 a progetti a sfondo sociale (http://www.polisocial.polimi.it/it/progetti/). SCAR nasce a Milano, ma nell’allearsi con PoliCultura vuole invitare tutte le scuole d’Italia a riscoprire, raccontare e valorizzare il patrimonio diffuso delle proprie periferie dimenticate.

Si può immaginare, ad esempio, di costruire uno “storytelling” per raccontare il proprio territorio a un nuovo compagno, magari straniero e di un’altra cultura, o a un turista, o a un concittadino che abiti in una zona diversa. L’obiettivo deve essere far scoprire il valore che si cela in luoghi non ovvii della propria realtà.

Scarica la scheda

Women in STEM – POLITECNICO DI MILANO

Hanno gettato le basi della programmazione informatica e svelato la struttura del DNA. Il loro lavoro ha ispirato il rispetto per l’ambiente e ha contribuito enormemente all’ingeneria aeronautica e spaziale. Hanno rotto la barriera del suono – e insieme le barriere di genere. Sono le donne che hanno lasciato il segno nel campo STEM (Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica). Grazie alla loro passione per la scienza e il loro coraggio di affrontare e vincere i pregiudizi sulle differenze in ambito lavorativo, si sono spese a favore della ricerca, delle pari opportunità e della diffusione della cultura intesa come base per costruire una società migliore.

La track speciale Women in STEM, promossa dal Politecnico di Milano, invita le classi partecipanti a raccontare storie ispirate a questo tema: personaggi storici, personaggi del presente, ma anche qualunque riflessione, proposta, episodio che sia legato al grande tema del genio femminile nella scienza.

Scarica la scheda

VENTO – DAStU-Politecnico di Milano

Il progetto VENTO è dedicato alla costruzione di una via cicloturistica di oltre 700 km che collega Venezia a Torino, correndo lungo il corso del Po. Il progetto è ispirato dichiaratamente agli ideali dello slow tourism e del turismo sostenibile: inoltrandosi con lentezza nel paesaggio – a piedi o in bicicletta – è possibile fare una reale esperienza dei luoghi e dell’intreccio tra natura e cultura che li costituisce. Il turismo lento proposto da VENTO, inoltre, può aiutare la rigenerazione delle cosiddette “aree interne” – in sofferenza per il depopolamento e l’impoverimento delle risorse umane e ambientali – creando nuovi posti di lavoro e promuovendo un “racconto di territorio” che faccia da collante tra comunità locali, servizi e buone pratiche istituzionali. Questa track speciale vuole contribuire a VENTO affrontando il ricchissimo patrimonio naturale e culturale legato al corso Po, in cui si mescolano paesaggio naturale, architettura, arte, letteratura e tradizioni locali. Scegliendo di narrare un luogo, un paese, un’entità geografica o un particolare aspetto socio-culturale legato al tracciato di VENTO, è possibile riqualificare il territorio anche a livello dell’immaginario, valorizzando e diffondendo le sue storie e, perché no, inventandone di nuove.

Scarica la scheda

PROGETTA IL TUO SOGNO – Boston Consulting Group

Se aveste un budget illimitato cosa fareste? Cosa vi motiverebbe? Avreste un pensiero anche per la società? Ricorrereste all’uso dell’IA nella progettazione delle vostre spese?

Questi gli interrogativi sottesi alla track speciale che il Boston Consulting Group propone alle classi di PoliCultura per affrontare un tema attuale come la responsabilizzazione sociale a tutto campo nell’epoca dell’etica di affermazione preminente dell’individuo non relato. Sono temi di interesse, negli ultimi tempi, la digitalizzazone del commercio, l’importanza radicale della soddsisfazione delle risorse umane sul posto di lavoro e la tutela dell’ambiente. Tenendoli presente, ciascuna classe viene chiamata a pensarsi come un’azienda che ha a disposizione un budget illimitato: a quale progetto pensare? Come ottenere prestazioni superiori?

Per lasciare un impatto nella società, l’obiettivo dev’essere autentico e pianificato e le modalità per raggiungerlo stimolanti anche per tutti gli attori coinvolti: è fondamentale dare impulso al potenziale di ogni membro del team, pensando per ognuno un ruolo diverso a seconda delle sue capacità naturali; sfruttare le nuove tecnologie, scoprire le potenzialità dei propri compagni di classe e promuovere la collaborazione tra pari per ottimizzare il lavoro e raggiungere con certezza il proprio sogno!

Scarica la scheda